Maya – Dalla modellazione all’animazione

Maya – Dalla modellazione all’animazione

1.120,00

Il corso partirà al raggiungimento di minimo 3 partecipanti

Descrizione

Obiettivi

Il corso  rappresenta un’eccellente soluzione per imparare, anche partendo da zero, grazie alla guida di professionisti esperti nel settore, a creare straordinari modelli 3D, rendering, simulazioni, animazioni tridimensionali, ambienti, motion graphics, realtà virtuali e personaggi.

Al termine del percorso sarai in grado utilizzare al meglio tutte le caratteristiche creative e potenti per l’animazione, oltre che lavorare attraverso processi di modellazione rapidi e pratici per la gestione di disegni complessi. Creare modelli con grafica 3D, applicare materiali, gestire ed inserire luci ed ombre per rendere i tuoi elementi realistici, creare straordinari effetti grazie i quali entusiasmare i tuoi clienti sono solo alcune delle abilità che avrai acquisito al termine del corso.

A chi è rivolto

Il corso di Maya 3D si rivolge a chi vuole entrare nel mondo della computer grafica, apprendendo l’utilizzo di uno dei software più usati negli studi produzione di tutto il mondo

Durata e modalità didattica

28 ore

Lezioni in virtual classroom con un impegno settimanale non superiore alle 4 ore.

Investimento

1120,00 €

Contenuti

  • L’Ambiente di Lavoro
  • Interfaccia grafica
  • I primi passi
  • La prima configurazione
  • Storia della computer grafica 3D e le sue applicazioni nel cinema e nella pubblicità
  • Le tre fasi di modellazione, animazione, rendering e l’ orientamento nello spazio tridimensionale
  • Da punti e poligoni alle primitive geometriche
  • L’approssimazione delle superfici curve ed il vettore normale
  • Poligoni planari e non planari, modificare la geometria
  • Estrusione, replicazione, beveling
  • L’alternativa ai poligoni: le superfici di suddivisione di Catmull Clark e il Polygon Proxy
  • Tecniche di modellazione con le superfici di suddivisione
  • Metodi per aggiungere dettaglio e rifinire la superficie
  • Proprietà dei materiali nel mondo reale e limiti della simulazione
  • I modelli di illuminazione della computer grafica: Lambert, Gouraud, Phong, Blinn, Fresnel
  • Il Ray-Tracing e Cartesio; i modelli di illuminazione globale
  • Gli attributi base delle superfici:
  • Attributi base: colore, diffusione, riflettività, specularità
  • Attributi avanzati: incandescenza, traslucenza, glow
  • Problemi della trasparenza, tecniche di rendering della trasparenza
  • Le mappe riprese dal vero e le tessiture procedurali
  • Le proiezioni (planare, sferica, cilindrica) e le mappature esplicite (UV)
  • Il rumore frattale come strumento base per il realismo
  • Materiali usurati ed invecchiati, il bump mapping e il canale diffuso
  • L’importanza dell’ illuminazione nella ripresa tradizionale e nella computer grafica
  • Tecniche base di illuminazione
  • L’illuminazione di Hollywood: la scuola di John Alton
  • Le luci colorate; la luce come strumento per scolpire le forme
  • Le particolarità della luce in computer grafica; ombre portate ed autoportate; la luce d’ ambiente
  • Luci direzionali o infinite; luci puntiformi; luci spot; luci dimensionali
  • Personalizzazione dell’Ambiente di Lavoro

 

 

CHE ASPETTI?

La formazione customizzata secondo le esigenze della tua azienda, con la possibilità di finanziamento dei Fondi Interprofessionali, aspetta soltanto te. Scrivici per personalizzare il tuo corso.